Home Spettacolo Musica

Lutto nel mondo del rap: XXXTentacion freddato da un sicario mentre si trovava in permesso dai domiciliari

CONDIVIDI

Secondo quanto riportato da Tmz.com s’è trattato di un vero e proprio agguato, quello subito da XXXTentacion, rapper 20enne originario di Plantation, cittadina nel Sud dela Florida.

Il ragazzo – dal passato giudiziario quantomeno burrascoso (si trovava agli arresti domiciali per violenza domestica contro la fidanzata incinta. Attualmente era in permesso) – si trovava in giro per acquistare una moto, quando è stato raggiunto da un sicario che gli ha sparato e lo ha ucciso.

Su Facebook circolano le prime immagini che vedono il corpo senza vita del ragazzo, freddato all’interno della sua auto (qui il link al video, non adatto alle persone facilmente impressionabili).

Secondo le prime informazioni diramate dal dipartimento di giustizia, l’assasinio di XXX potrebbe essere collegato ad un tentativo di furto ai danni dell’artista, molto apprezzato da diversi altri esponenti della scena (come Kanye West, che ha lanciato immediatamente il seguente tweet).

Al netto di tutto, bisogna segnalare come ultimamente – come all’inizio dei ’90 – siano riprese le faide tra rapper: il sito di Tmz stesso segnala come Tekashi69 possa essere il mandante di un tentativo di omicidio (fortunatamente fallito) ai danni di Chief Keef.