Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Spara sulla folla durante la partita dei Mondiali: morto un ragazzo

CONDIVIDI

svezia Spari durante Svezia – Corea, morto un 18enne

Un teenager è morto e altre quattro persone sono rimaste ferite dopo che un uomo ha aperto il fuoco su una folla che stava guardando la partita di calcio dei Mondiali tra Svezia e Corea del Sud in un bar di Malmo, nel paese scandinavo.

Pare che l’uomo abbia esploso fino a 20 proiettili nella caffetteria dove si stava festeggiando la vittoria della Svezia contro la Corea del Sud, grazie ad un calcio di rigore realizzato dal capitano svedese Granqvist.

Il portavoce della polizia Stephan Soderholm ha dichiarato che un giovane di 18 anni è morto durante la notte.

I funzionari hanno detto che il motivo dell’attacco è sconosciuto. Al momento non sembra essere chiaro nemmeno lo stato di salute delle persone ferite.

I feriti sarebbero in gravi condizioni

Non c’è stata alcuna conferma di ciò che è accaduto al tiratore, sebbene la polizia abbia assicurato al pubblico che non vi è motivo di ulteriori allarmi.

“Abbiamo sigillato l’area e stiamo raccogliendo testimonianze. Sentiremo coloro che sono rimasti feriti, capiremo se possono o sono disposti a parlare”, ha detto il portavoce della polizia Stephan Soderholm.

Prima della notizia della morte del diciottenne, il quotidiano Sydsvenskan riferiva che altre tre persone erano rimaste gravemente ferite. Alcuni testimoni hanno raccontato al giornale Aftonbladet di aver sentito all’incirca 15-20 colpi alle 18,15 (ora locale) nel centro della città. Le autorità svedesi hanno confermato che il fatto non è collegato al terrorismo.