Home Lifestyle Salute

Ministero: “L’acqua è pericolosa”, San Benedetto costretta al ritiro di un lotto

CONDIVIDI

Ritirato un lotto di Acqua San Benedetto: era contaminata

Il Ministero della Salute ha disposto il ritiro di un lotto d’acqua contaminato e potenzialmente pericoloso. Questa la motivazione che viene adotta nella nota in cui viene disposto il ritiro dell’interno lotto di acqua minerale naturale San Benedetto “Fonte Primavera” nel formato da mezzo litro. Nella nota si legge che il lotto pericoloso è il numero 23LB8137E con scadenza fissata il 16/11/2019.

La scoperta è stata fatta dopo un controllo del Ministero della Salute su alcune confezioni di acqua prelevate da un distributore automatico. Le analisi sui campioni di acqua prelevati hanno rilevato un eccesso nei livelli di xilene, trimetilbenzene, toluene ed etilbenzene. Si tratta di idrocarburi aromatici che nelle quantità rilevate potrebbero avere effetti dannosi sulla salute.

La San Benedetto ha disposto il ritiro di tutto il lotto contaminato

In seguito alla disposizione del Ministero della Salute, la ditta produttrice dell’acqua contaminata ha disposto il ritiro del lotto contaminato da tutti i punti vendita e distributori presenti in Italia. In un comunicato pubblicato ieri, San Benedetto ha avvertito i consumatori che fossero già in possesso della fornitura contaminata di non consumare l’acqua ma di portarla al punto vendita in cui l’hanno comprata per ottenere un rimborso o la sostituzione. Nella stessa nota è stato sottolineato come l’anomalia sia stata riscontrata solamente nel lotto in questione e che la filiera produttiva compreso lo stabilimento di Gran Guizza in cui viene imbottigliata rispetta altissimi standard di qualità. Per questo motivo la società sta collaborando con il ministero per individuare la natura del problema.