Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Salvini sempre più leader, dentro il Movimento 5 Stelle cresce il malumore

CONDIVIDI

Il M5S stufo delle posizioni di Salvini

Il Movimento 5 Stelle sta per esplodere contro Matteo Salvini. Stando a quanto trapela dalle stanze del Potere, sembra che all’interno dei pentastellati stia emergendo sempre più il malumore per le posizioni espresse dal ministro dell’Interno, che appare all’esterno come il vero leader del governo presieduto da Giuseppe Conte.

D’altronde, i sondaggi parlano chiaro: la Lega è in totale ascesa, mentre il Movimento 5 Stelle sta vivendo una fase calante. Se si votasse domani, il Carroccio potrebbe risultare addirittura il partito più votato d’Italia, probabilmente anche grazie alle ultime mosse di Salvini che si è “mangiato” l’elettorato grillino più conservatore.

Staccare la spina o proseguire? 

Dentro il M5S c’è maretta anche verso Luigi Di Maio, che non sarebbe stato capace di porre un freno all’avanzata impetuosa di Salvini e della Lega. Da giorni, l’opinione pubblica è spaccata sulle esternazioni di Salvini su migranti e Rom, e nulla o quasi traspare dell’attività politica del Movimento 5 Stelle e dei suoi ministri.

Una situazione che alla lunga diventerà insostenibile per i pentastellati: alcuni di loro stanno già riflettendo sull’opportunità di staccare la spina ad un Governo che è sempre più a trazione Lega. Da capire anche come evolverà la situazione che riguarda la sindaca della Capitale, Virginia Raggi, dopo i nuovi scandali inerenti lo stadio della Roma: se dovesse cadere la sua giunta, il Governo non ne uscirebbe illeso.