Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

L’Italia rifiuta il patto-migranti, Macron: “I populisti lebbra d’Europa”. Di Maio: “Ipocrita e offensivo” 

CONDIVIDI
L’Italia rifiuta il patto-migranti, Macron: “I populisti in Europa sono lebbra. Di Maio: “Ipocrita e offensivo”
Macron, Salvini e Di Maio

L’Italia rifiuta il patto migranti pre confezionato e Macron offende

La Francia non ha preso bene il rifiuto dell’Italia di aderire alla bozza sui migranti pre-confezionata, assunta fra Germania e Francia senza consultare uno dei Paesi che più subisce il flusso migratorio: l’Italia.
La cancelleria Merkel ha chiamato il premier italiano Giuseppe Conte per assicurarlo che la bozza di testo sui migranti verrà accantonata, perchè “Nessuno pensi di prescindere dalle nostre posizioni” come ha specificato Conte. 

“Ho appena ricevuto una telefonata dalla Cancelliera Angela Merkel, preoccupata della possibilità che io potessi non partecipare al pre vertice di domenica a Bruxelles sul tema immigrazione. Le ho confermato che per me sarebbe stato inaccettabile partecipare a questo vertice con un testo già preconfezionato. La Cancelliera ha chiarito che c’è stato un “misunderstanding”: la bozza di testo diffusa ieri verrà accantonata” ha comunicato Conte. 

Domenica al centro della discussione sull’immigrazione ci sarà la proposta italiana e se ne discuterà insieme alle proposte di altri Paesi” ha specificato Conte.

Le offese di Macron 

Intanto Emmanuel Macron, presidente francese, non sembra aver preso bene la risposta dell’Italia.
(I populisti, ndr) “
Li vedete crescere come una lebbra, un po’ ovunque in Europa, in Paesi in cui credevamo fosse impossibile vederli riapparire. I nostri amici vicini dicono le cose peggiori e noi ci abituiamo! Fanno le peggiori provocazioni e nessuno si scandalizza di questo” ha detto Macron nell’intervento a Quimper. Il riferimento all’Italia, taciuto, era ben evidente. 

Parole “offensive e fuori luogo” ha detto Di Maio.
Macron ha detto che chi non accoglie è un populista lebbroso. Un signore, eh, caviale, champagne e signorilità. Ma io lezioni da un paese che ha l’esercito alla frontiera italiana non ne prendo. Se la Francia si prende dieci barconi dalla Libia, ne riparliamo” ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini.