Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Ragazza uccide per sbaglio il fidanzato: in un video shock i suoi ultimi istanti di vita- VIDEO

CONDIVIDI

Minnesota, giugno 2017. Pensavano di fare uno scherzo ai loro followers e che tutto si sarebbe risolto con una bella risata finale, ed invece no. Lo scherzo che una ragazza e il suo fidanzato hanno pensato di mettere in scena è finito in tragedia ed il ragazzo è morto. Un video shock, girato dai due, riprende il ragazzo pochi attimi prima della sua morte ed è stato recentemente diffuso.

Pedro Ruiz ucciso da un colpo di pistola

La vittima è Pedro Ruiz, uno YouTuber di 22 anni. A sparargli con una pistola- all’interno di un parco del Minnesota- è stata l’allora 20enne fidanzata Monalisa Perez, ai tempi in cui si sono verificati i fatti incinta del suo secondo figlio. I due, muniti di una pistola, avevano pensato bene di girare un video “forte”, spericolato, da postare per i loro seguaci su YouTube. La ragazza avrebbe dovuto sparare al fidanzato che si sarebbe dovuto proteggere dallo sparo con un volume dell’enciclopedia. Questa doveva essere la “trama” pensata per la ripresa: il tutto per verificare se un proiettile calibro 50 potesse o meno essere fermato dal volume cartaceo. Nel video i due si scambiano delle battute: Monalisa Perez dice di non sentirsela e di non voler essere responsabile della sua morte, mentre Ruiz ribatte che andrà tutto bene finchè colpirà il libro. La donna, infine, ha sparato ed il proiettile ha attraversato il libro uccidendo Pedro Ruiz. Nel video, che dura poco più di undici minuti, Ruiz parla ai suoi followers presentando la sua ragazza e mostrando la pistola ed il proiettile con i quali avrebbero realizzato l’esperimento.

Monalisa Perez condannata a 180 giorni di carcere

Passati pochi attimi dallo sparo e subito Monalisa Perez si è resa conto che il proiettile aveva davvero colpito il suo Pedro. In una chiamata fatta dalla donna al 911 Monalisa ha raccontato agli inquirenti per filo e per segno quello che avevano pensato di fare. Monalisa Perez dovrà scontare 180 giorni di carcere perché è stata riconosciuta colpevole di aver compiuto un omicidio preterintenzionale di secondo grado.

Maria Mento