Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

La bambina non smette di piangere, la baby sitter la scuote fino alla morte 

CONDIVIDI
La bambina non smette di piangere, la baby sitter la scuote fino alla morte 
La piccola vittima

La piccola Rose piange, la baby-sitter la scuote a morte

Ha ucciso una bimba di soli 6 mesi, Rose, perchè non smetteva di piangere. Ha confessato la baby sitter di 35 anni che era sospettata di aver avuto un ruolo nella morte della piccola Rose avvenuta in Francia.
La donna infatti ha confessato di aver scosso la piccola perchè la bambina non smetteva più di piangere. 

Il fatto è avvenuto il 6 giugno 2018 a Bordières; la donna teneva la piccola Rose in casa con il figlio di 4 anni ed un altro bambino. Ma Rose continuava a piangere e la donna, una baby sitter professionista, l’ha presa per la testa e ha cominciato a scuoterla per “farla smettere”, provocandone la morte. 

La piccola è stata soccorsa quando era ancora viva, ma in condizioni disperate. I suoi genitori hanno deciso dopo due giorni di staccare la spina. 

La baby-sitter ha confessato 

I medici si sono subito resi conto di essere di fronte ad una “sindrome da scuotimento”. Sconvolti i genitori, che avevano scelto la baby-sitter professionale basandosi sul suo cv e sui suoi documenti. La donna ha confessato agli inquirenti il proprio crimine ed ha ricostruito come sono andati i fatti. 

Il Pubblico Ministero ha chiesto la detenzione della donna come misura cautelare con l’accusa di omicidio.