Home Televisione Palinsesti Rai, Orfeo ricorda Frizzi: “Questo è il volto che vogliamo per...

Palinsesti Rai, Orfeo ricorda Frizzi: “Questo è il volto che vogliamo per la Rai”

I nuovi palinsesti Rai sono in ricordo di Fabrizio Frizzi

Il direttore generale della Rai Mario Orfeo ha presentato quest’oggi a Milano i palinsesti della televisione statale per la stagione autunnale. Le novità più importanti sono state rappresentate dall’approdo a ‘Domenica In’ di Mara Venier da quello di Tiberio Timperi a ‘La Vita in Diretta’ e dalla conferma di Claudio Baglioni come direttore artistico del Festival di Sanremo. A queste novità , ventilate nei giorni scorsi, si aggiungono i nuovi programmi assegnati a Caterina Balivo e Antonella Clerici su Rai 1, promozione sulla rete principale che ha visto protagonista anche Alberto Angela con il suo Ulisse, il programma di divulgazione scientifica, infatti, diverrà il concorrente principale di ‘Tu si que vales’. Possibile anche il ritorno di Fiorello con un nuovo varietà che, al momento, non è stato ancora confermato. Ma il messaggio forse più importante è stato l’ennesimo messaggio in ricordo di Fabrizio Frizzi, il cui esempio, secondo quanto affermato da Orfeo, dovrà essere seguito da tutti i conduttori Rai nel prossimo futuro.

Mario Orfeo: “Il sorriso di Fabrizio è il volto della Rai”

Prima di entrare nel dettaglio dell’offerta di questo autunno, Mario Orfeo si è voluto soffermare ancora una volta sulla scomparsa dell’amatissimo conduttore Fabrizio Frizzi (morto lo scorso marzo) e lo ha fatto tornando al giorno del suo funerale: “Abbiamo ancora negli occhi le persone” intervenute “per dare l’ultimo saluto a Fabrizio Frizzi”, dice il direttore generale che poi narra un episodio che gli è rimasto impresso: “Mi colpirono le parole di una donna che disse: ‘Da quando e’ morto mio marito cenavo ogni sera con il mio amico Fabrizio’”. Come quella donna, erano centinaia le persone presenti giunte per dare un estremo saluto ad un uomo che era diventato parte della loro vita quotidiana ed è forse per questo che da oggi, come detto da Orfeo riferendosi alla foto di Frizzi in sovrimpressione: “Questo sorriso è il volto della Rai che vogliano oggi e speriamo anche nel futuro”.