Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Per ogni migrante prendevano 32,5€ al giorno, per farli mangiare spendevano 1€. “Mi faccio la casa in Grecia”

CONDIVIDI
Per ogni migrante prendevano 32,5€ al giorno, per farli mangiare spendevano 1€. “Mi faccio la casa in Grecia”
La copertina de Il Fatto Quotidiano che riporta le intercettazioni

Usavano i soldi per i migranti per arricchirsi 

L’ennesimo scandalo dei centri di accoglienza dei migranti sta scoperchiando una patina di indifferenza e di lucro sulla pelle degli stranieri. 

La Procura di Latina ha aperto un’inchiesta su alcuni Centri di Accoglienza Straordinaria a Fondi, nel sud pontino. Centri dove gli immigrati erano tenuti come animali, come vacche da mungere per ricevere soldi. E i soldi giravano: già, perché se è una bufala quella secondo la quale gli immigrati riceverebbero 30 euro al giorno, è invece assolutamente vero che se si vince una gara di appalto per un centro di accoglienza si ricevono 32,50 € al giorno per ogni migrante che si registra. I migranti ricevono un pocket money di 2,50 euro al giorno per le loro spese. 

Soldi che, teoricamente, dovrebbero servire per garantire cibo decente, vitto e alloggio, riscaldamento, acqua e attività culturali o di integrazione. Nella pratica questi soldi sono usati fin troppo spesso per arricchire gli imprenditori senza scrupoli e solo una minima parte finisce nelle tasche degli immigrati. 

“Arrivo ad un milione di euro e mi faccio la casa in Grecia”

Gli imprenditori di Fondi spendevano “un euro e 66 a testa, pranzo e cena” per gli immigrati, come si desume dalle intercettazioni delle conversazioni, pubblicate da Il Fatto Quotidiano.  E volevano abbassare ancora di più i costi, per guadagnare meglio.
Nelle intercettazioni frasi choc. “Possiamo rifare un po’ il menù e arrivare ad un euro e cinquanta… ma non è che puoi abbattere del 50, se abbatti del 50% arrivi a…”. “80 centesimi” risponde l’altro imprenditore. 

Strutture che ricevevano milioni di euro all’anno in aiuti per gli immigrati, soldi che venivano quasi del tutto intascati dagli imprenditori. E gli immigrati? Tenuti come bestie, ammassati, senza igiene, con cibo scadentissimo.
Faccio un milione e mi compro la casa in Grecia” diceva uno degli imprenditori. Sulla pelle degli immigrati.