Home Spettacolo Musica

Altro lutto nella famiglia Jackson: dopo Michael muore il capostipite

CONDIVIDI

Morto Joe Jackson, il padre di Michael

Ieri sera si è spento Joe Jackson, padre di Michael e Janet, autore del successo discografico dei Jackson 5, il gruppo R&B che ha portato al successo lui ed i suoi figli. Produttore discografico sin dagli anni ’60, Joe aveva 89 anni, lottava da tempo contro il cancro e recentemente con un post sufficientemente esplicito aveva fatto capire che presto sarebbe potuto morire: “Ho guardato molti tramonti adesso ho smesso di guardarli. D’altronde il sole sorge quando hai tempo davanti e che piaccia o meno il sole decide quando il tempo deve arrivare”.

La figura di Joe Jackson nel panorama musicale

Negli anni Joe Jackson è stato molto criticato per il rapporto dispotico che aveva con i figli, principalmente con quelli che componevano i Jackson 5. Negli anni sia Michael che Janet si sono lamentato per come il padre li obbligasse a lunghe sedute in studio di registrazione quando erano ancora in tenera età e di come li maltrattasse ogni qualvolta riteneva che la performance non era all’altezza delle loro potenzialità. Joe non si è mai curato delle critiche ed anzi era orgoglioso che del fatto che i suoi metodi severi avessero tenuto tutti i suoi figli lontani dalla strada e dai problemi (Joe era padre di 11 figli).

Polemiche a parte, il patriarca della famiglia Jackson ha avuto un ruolo cruciale nell’ambiente discografico americano e per questo motivo si è guadagnato qualche anno fa un posto nella Rhythm & Blues Music Hall of Fame.