Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Donna trascinata via dalla corrente. La salvano dopo 21 ore

CONDIVIDI

donna
Donna salvata in mare dopo 21 ore

Sono diventate virali le immagini scattate dall’alto che mostrano una turista tratta in salvo dopo aver galleggiato in mare per 21 ore su un materassino. La donna è stata travolta da una forte corrente.

La dottoressa russa Olga Kuldo, di 55 anni, è stata salvata dopo essere stata individuata da un aereo della pattuglia di frontiera che controllava la presenza di immigrati illegali.

La donna è stata immediatamente soccorsa: le sue condizioni di salute sono apparse subito piuttosto precarie. La 55enne aveva urgente bisogno di cure ospedaliere per l’esposizione al sole, che le aveva creato anche dei problemi cardiaci.

Frontex, l’Agenzia europea di frontiera e guardia costiera, ha confermato al quotidiano inglese Sun tutti i dettagli della vicenda: “La mattina di giovedì 28 giugno un aereo slovacco schierato da Frontex in Grecia è stato coinvolto in un’operazione di ricerca e salvataggio dopo che la Guardia costiera ellenica ha chiesto al nostro aereo di cercare una persona scomparsa nel mare sopra Rethymno, a Creta”.

La figlia Yulia: “E’ un miracolo”

“Alle 10.40 – prosegue Frontex – il nostro aereo ha localizzato la persona scomparsa, fluttuante su un materasso ad aria, a nove miglia nautiche da Rethymno e a un miglio nautico dalla costa vicino a Lavris”.

La donna, che risiede a Zelenograd, vicino a Mosca, si trovava sull’isola greca con il marito Oleg, 59 anni, e la figlia Yulia, 28 anni.

Sono stati loro ad avvisare i soccorritori dopo che la 55enne era uscita per una nuotata nel tardo pomeriggio ma non aveva più fatto rientro nella sua camera d’albergo. La figlia Yulia ha commentato il salvataggio definendolo “un miracolo”.