Home Sport

Sconfiggono i campioni del mondo in carica ma non basta: uova e cuscini contro i calciatori

CONDIVIDI

Sarà ricordata come la squadra che è riuscita, clamorosamente, ad eliminare la Germania dai mondiali del 2018. Ma, nonostante questo importante successo, il rientro a casa per i giocatori della Corea del Sud non è stato dei migliori: insomma battere i campioni del mondo in carica per 2-0 è stato apprezzato probabilmente più dai tifosi delle altre squadre che da quelli sud coreani: tornata in patria in seguito all’eliminazione da Russia 2018, la nazionale del ct Shin Tae-yong è stata pesantemente contestata in modo decisamente creativo.

Cosa è accaduto ai giocatori?

I calciatori sono stati infatti raggiunti nientemeno che da cuscini con il logo del Regno Unito e uova, al loro arrivo in Corea del Sud: evidentemente i supporter della nazionale speravano, vista anche la sconfitta della Germania, in un risultato decisamente migliore di quello ottenuto. Ma la squadra, inserita nel gruppo F, è stata eliminata classificandosi al terzo posto nel girone. Davanti a lei il Messico e, a sorpresa, la Svezia.

Rischio leva militare per i calciatori

Un risultato prestigioso, quello ottenuto battendo la Germania, ma comunque non sufficiente per ottenere la qualifica alla fase ad eliminazione diretta. Con soli tre posti, i calciatori sono tornati a casa con il rischio di ritrovarsi a dover iniziare il servizio militare, per loro provvisoriamente congelato ma che nel Paese è obbligatorio. nonostante il piccolo fuori programma ed i conseguenti imbarazzi, la cerimonia davanti a fotografi e televisioni è comunque proseguita senza altri intoppi.

Daniele Orlandi