Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

“So chi lo ha ucciso”: svolta clamorosa nell’omicidio del celebre rapper

CONDIVIDI

tupac
“So chi ha ucciso Tupac”, parla l’ex gangster

Un ex gangster legato all’omicidio di Tupac Shakur ha confessato di aver preso parte al delitto della star. Duane Keith “Keefe D” Davis – uno zio del principale sospettato Orlando Anderson – ha detto che si trovava in macchina quando un membro della sua squadra ha aperto il fuoco. L’uomo ha riferito di conoscere l’identità di colui che ha ucciso il rapper.

Tupac è morto pochi giorni dopo essere stato raggiunto da alcuni proiettili mentre guidava per Las Vegas con il boss della Death Row Records, Suge Knight.

Il killer si trovava su una Cadillac bianca, che si è accostata sul lato destro della BMW di Tupac mentre questa si trovava ferma al semaforo. L’assassino ha aperto il fuoco alle 23.15 del 7 settembre 1996.

“Ho deciso di parlare perchè ho il cancro”

La star è stata colpita quattro volte – al petto, al braccio e alla coscia – ed è morta in ospedale sei giorni dopo. Nessuno è mai stato catturato in seguito all’omicidio.

“Ero un boss di Compton, uno spacciatore di droga, sono l’unico vivo in grado di raccontare la storia dell’omicidio di Tupac”, ha dichiarato Keefe D, stando a quanto riportato dal Daily Star.

“Le persone mi perseguitano da 20 anni, ora ho deciso di parlare perché ho il cancro. Non ho più niente da perdere. Tutto quello che mi interessa ora è la verità”.