Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Squadra di calcio giovanile recuperata viva: i dettagli del “miracolo”

CONDIVIDI

grotta
Trovati vivi nella grotta, ma il salvataggio è lungo

Dodici ragazzi thailandesi e il loro allenatore di football, rimasti intrappolati in una grotta allagata per nove giorni, potrebbero rimanere bloccati lì per mesi prima di poter essere salvati.

Tutti i superstiti sono stati ritrovati affamati ma incolumi dai volontari britannici John Volanthen e Rick Stanton nella giornata di luned’. Tuttavia, sia i giovani calciatori che il loro allenatore potrebbero dover sopravvivere nella grotta fino a ottobre, quando i livelli dell’acqua si placheranno con la fine della stagione dei monsoni.

Gli esperti delle grotte dicono che sarebbe “incredibilmente pericoloso” cercare di far uscire i ragazzi mentre le acque sono ancora alte, anche perchè nei prossimi giorni si prevedono piogge ancora più pesanti.

Le autorità stanno ora valutando di insegnare ai ragazzi – nessuno dei quali sa nuotare, ndr – come fare immersioni per poter essere guidati fuori dalla rete di grotte di Thamg Luang a Chiang Rai, nel nord della Thailandia.

Verrà inviato del cibo per 4 mesi

Nel frattempo, due medici hanno accettato di rimanere con il gruppo mentre i soccorritori manderanno loro del cibo per quattro mesi.

I calciatori – che sono tutti incolumi, a parte due di loro che hanno riportato “ferite leggere” – hanno ricevuto energizzanti e paracetamolo. E’ stato anche installato un cavo telefonico per permettere ai superstiti di comunicare con le loro famiglie.

“Ci prepareremo a inviare cibo per almeno quattro mesi e addestreremo tutti i 13 superstiti a immergersi mentre continueremo a scaricare l’acqua”, ha detto il capitano della Marina tailandese, Anand Surawan.