Non c’è pace per i due famosissimi artisti. Ancora un’incursione nella loro casa

casa
Celentano-Mori, ennesima incursione in casa

Ne avevano già parlato qualche tempo fa, quando avevano deciso di rivelare ai media le inquietanti incursioni che si stavano verificando all’interno della loro casa. Stavolta, sia Claudia Mori che Adriano Celentano non hanno voluto commentare la vicenda, limitandosi ad un semplice “Siamo sereni”, ma sta di fatto che l’ennesima irruzione nel parco della villa di Galbiate, sopra Lecco, dove la coppia vive ormai da decenni, non può non turbare la tranquillità dei due famosissimi artisti.

Il terzo tentativo è avvenuto nella notte tra il 30 e il 31 maggio. Alcuni ignoti sono riusciti ad introdursi nel giardino della villa, facendo scattare l’allarme perimetrale. Nel frattempo i vigilantes, che presidiano la tenuta, hanno notato alcune ombre e sono subito intervenuti, mettendo in fuga i misteriosi personaggi.

Le forze dell’ordine stanno indagando

Le forze dell’ordine stanno portanto avanti le indagini senza far trapelare alcuna informazione, tanto è vero che la notizia dell’ennesimo raid si è saputa soltanto adesso, a più di un mese dall’accaduto.

Come detto, è la terza volta che Celentano e la Mori devono fare i conti con queste strane incursioni. Il primo caso si è verificato un anno fa: allora i banditi incappucciati erano stati immortalati dalle telecamere di videosorveglianza, ed era stato aperto un fascicolo in Procura a Lecco. Stavolta, invece, non ci sarebbero immagini probanti.

Un secondo caso era avvenuto nel marzo del 2017, quando le guardie giurate erano intervenute per mettere in fuga alcune figure con il volto coperto da un cappuccio.