Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Era scomparso con la sua bicicletta, ritrovato morto Carlo Ferrari

Era scomparso con la sua bicicletta, ritrovato morto Carlo Ferrari

Aversa (Verona) Carlo Ferrari, il 32enne che era scomparso dopo essere uscito per fare una passeggiata in sella sua bicicletta, è stato ritrovato morto ieri in un fossato. A dare l’allarme i suoi familiari che si sono preoccupati non vedendolo tornare a casa.

Carlo Ferrari, un passato da corridore professionista

Carlo Ferrari, di professione agente di Polizia locale, da tempo viveva a Villa Carcina (Brescia ) dove lavorava. Spesso, però, tornava ad Aversa dove è nato e cresciuto, per trovare la sua famiglia che è rimasta a vivere nella frazione del veronese. Così ha fatto anche nei giorni scorsi. Il ragazzo, che era stato anche un ciclista professionista, era uscito di casa per fare una passeggiata in bicicletta ma non ha fatto ritorno. I suoi parenti, preoccupati per questo anomalo ritardo, hanno chiamato i Carabinieri per denunciare il fatto. Ogni speranza della famiglia di Carlo Ferrari si è spenta ieri, con il ritrovamento del suo corpo in un fossato della strada che attraversa il bosco di Aversa. A ritrovarlo sono stati due richiedenti asilo. I due hanno sentito squillare il telefono del giovane e nel tentativo di capire da dove provenisse il suono si sono imbattuti nel suo corpo senza vita.

Le indagini sulla morte di Carlo Ferrari

I Carabinieri ed i Vigili del Fuoco, insieme ai sanitari del 118, sono arrivati sul posto e hanno trovato il giovane ormai morto. La bicicletta era poco distante da lui, ma esaminandola si è compreso che probabilmente non sia stato un incidente stradale a causare la morte di Carlo Ferrari. Secondo le prime ipotesi fatte dagli inquirenti, il ragazzo sarebbe stato vittima di una rovinosa caduta che non gli ha lasciato scampo. Al fine di diradare ogni tipo di dubbio verrà eseguita l’autopsia sul suo corpo.

(Foto d’archivio)

Maria Mento