Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Rimandano a casa paziente con l’aneurisma perché il reparto è chiuso per il “party del primario”

CONDIVIDI

 

Rimandano a casa paziente con l’aneurisma perché il reparto è chiuso per il “party del primario”
Pazienti a casa, reparto chiuso per “festa del primario”

Hanno rimandato a casa un paziente che necessitava di un rapido ricovero perché il reparto dell’ospedale era “chiuso” a causa della festa che il primario vi voleva organizzare.
Ha dell’assurdo quanto avvenuto nel reparto di Chirurgia Vascolare del nuovo Ospedale del Mare a Napoli. 

Dopo il fatto, il direttore generale della ASL NA1 ha comunicato di aver sospeso il primario “per motivi cautelari con riferimento a notizie riferite da più parti”. 

Il consigliere denuncia: “Sono tutti da individuare e punire”

Secondo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, il reparto in questione “è stato chiuso con dimissione di tutti i pazienti nella notte tra venerdì e sabato scorsi per consentire a medici e infermieri di partecipare alla festa organizzata in un locale a Pozzuoli dal neo primario per celebrare il nuovo incarico”. Borrelli ha sostenuto di aver “contattato il direttore dell’Asl Napoli 1, Mario Forlenza, ed il direttore sanitario dell’Ospedale del Mare, Giuseppe Russo, per chiedere conferma sull’incredibile vicenda”. 

Secondo Borrelli “L’intero reparto si sarebbe organizzato tra ferie, turni, malattie, affinchè nessuno potesse mancare all’evento”. 

“Tutti i protagonisti di questa vergogna devono essere sanzionati e puniti. Al di là del mancato rispetto di norme e regolamenti quello che mi preme sottolineare è l’assoluta mancanza di etica professionale” rincara Borrelli. “Come si fa ad avere fiducia in una intera equipe medica che decide di chiudere un reparto di un ospedale pubblico per andare a una festa?”.