Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Il Governo Conte? E’ fermo al palo: zero leggi nei primi 40 giorni

CONDIVIDI

governo
Il governo giallo-verde è fermo al palo

Il nuovo Governo, nato dalla maggioranza che si è venuta a creare in Parlamento tra Movimento 5 Stelle e Lega, nei primi 40 giorni è risultato praticamente improduttivo. E’ quanto emerso in un articolo del sito “Money”, che ha verificato come l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte non solo non ha convertito in legge nessun decreto, ma non ha registrato nemmeno delle proposte parlamentari.

Davvero un cammino deludente per quello che si era autoproclamato come “Governo del cambiamento”. L’unico decreto che sta per avviare l’iter parlamentare è il “Decreto Dignità”, che ha ricevuto il via libera dal Consiglio dei Ministri soltanto dopo l’ottava seduta.

I precedenti governi fecero di più

Per il resto siamo allo zero assoluto: prima della pausa estiva sono in programma solo votazioni per cinque decreti, tra cui il riordino delle deleghe ministeriali.

Quest’inattività rende il governo Conte uno dei più pigri degli ultimi anni: nell’articolo si evince come anche i governi presieduti da Enrico Letta, Silvio Berlusconi e Romano Prodi furono più produttivi nei primi 40 giorni. Nonostante una maggioranza che permette di stare tranquilli, Movimento 5 Stelle e Lega non riescono ancora ad imprimere la tanto agognata svolta. A settembre ci sarà la Legge di Bilancio, primo vero banco di prova per il governo gialloverde.