Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Balena azzurra uccisa per la prima volta dopo 50 anni: gli animalisti insorgono

CONDIVIDI

Uccisa la prima Balena azzurra dopo 50 anni

Le foto di un equipaggio islandese di balenieri mostra quello che agli esperti sembra il cadavere di una balena azzurra animale che per una legge internazionale che punta alla preservazione delle specie a rischio estinzione non può essere cacciato da circa 50 anni. In realtà una moratoria internazionale escluderebbe anche la possibilità di cacciare le balenottere (più numerose della quasi estinta balena blu, ma anch’esse a rischio estinzione), ma il governo islandese permette ai propri pescatori di pescare i grossi mammiferi obbligandoli a rispettare determinate restrizioni.

A postare la foto del cetaceo è stato proprio l’equipaggio della Kristján Loftsson’s whaling company ed immediate sono state le proteste degli ambientalisti e degli specialisti che si dicono sicuri al 99% che quella cacciata è un raro esemplare di balena blu.

Il parere degli esperti e la condanna alla caccia alle balene

Sulla vicenda si è espresso il professor Phillip Clapam, esperto di cetacei che lavora in un centro di ricerca scientifica in Alaska, dichiarando: “Sebbene io non possa escludere che si tratti di un esemplare ibrido (tra balenottera e balena azzurra), non vedo alcuna caratteristica che mi suggerisca questo”. Sulla stessa lunghezza d’onda è il guardiamarina della Gran Bretagna a capo delle operazioni Robert Read che sulle foto ha pochi dubbi e chiede che il governo islandese si occupi di sequestrare tutti i campioni di carne presenti sulla baleniera affinché vengano controllati e venga risolto il dubbio. Tutto questo si verifica nello stesso momento in cui il governo giapponese prova a forzare il blocco internazionale sulla caccia alle balene che ne limita il commercio nel Paese del Sol Levante.