Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Isis, è strage: nuovo attacco kamikaze e 132 morti accertati

CONDIVIDI

Pakistan. L’Isis ha rivendicato la paternità del terribile attentato terroristico che ieri ha ucciso più di 100 persone, ferendone tantissime altre, nel territorio della regione del Beluchistan. Tra le vittime, colpite mentre assistevano ad un comizio elettorale, anche il politico che stava tenendo il suo discorso.

Isis, il kamikaze ha colpito ad un comizio elettorale

132 morti e 200 feriti è il bilancio dell’attentato che ieri un kamikaze ha portato a compimento nella città di Mastung, facendosi esplodere durante lo svolgimento di un comizio elettorale. Tra le vittime dell’attentato anche Siraj Raisani, il candidato al Parlamento provinciale che stava proprio parlando dal palco quando il kamikaze si è fatto esplodere.

A dare la notizia della strage è stato Agha Omer Bangulzai, il Ministro dell’Interno Regionale del Pakistan. Gli jihadisti dell’Isis hanno rivendicato l’azione suicida attraverso un comunicato.

Tra due settimane Pakistan alle elezioni: tensione alle stelle

A fine luglio il Pakistan andrà alle elezioni ed il clima politico nel Paese è molto teso. Ieri, a Lahore (regione del Punjab), sono stati tratti in arresto Nawaz Sharif, ex Premier pakistano, e la figlia Maryam Nawaz. Per loro una condanna a 10 anni di reclusione per un caso di corruzione. I due si trovavano a Londra dove alla moglie dell’ex premier i medici stanno curando un cancro; proprio a Londra si trova un appartamento che Sharif avrebbe acquistato con il denaro proveniente da tangenti.

Ma non è finita qui perché sul capo degli alti vertici militari pakistani pendono accuse molto gravi di manipolazione. Tutto questo è complicato dalla minaccia di destabilizzazione che potrebbe rappresentare il terrorismo islamico. L’attentato terroristico di ieri in Pakistan sembra confermare questi timori e l’esercito metterà in campo misure di difesa straordinarie, schierando 350mila uomini a protezione di tutti i seggi elettorali.

Maria Mento