Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Padre e figlio sfuggono alla morte: fallito un tentativo di duplice omicidio ai loro danni

CONDIVIDI

Giampietro Chessa (75 anni) e suo figlio Ignazio Chessa (48 anni) sono riusciti a sfuggire ad un tentativo di duplice omicidio messo in atto ai loro danni. La sparatoria nella quale sono stati coinvolti si è verificata oggi in Sardegna, nelle campagne tra Orune e Nule. I Carabinieri stanno indagando su quanto accaduto.

Giampietro e Ignazio Chessa si sono subito rivolti alle Forze dell’Ordine

Giampietro e Ignazio Chessa, due allevatori sardi,  stavano viaggiando a bordo del loro fuoristrada quando il veicolo è stato colpito da una serie di fucilate. I due non sono rimasti feriti dai proiettili e sono riusciti ad allontanarsi sempre grazie al fuoristrada. Padre e figlio hanno trovato rifugio nell’ovile di un parente e contestualmente hanno avvertito le Forze dell’Ordine.

Giunti, infine, nella caserma dei Carabinieri di Orune sono stati interrogati su quanto accaduto. I Carabinieri del comando provinciale di Nuoro si sono recati sul posto per effettuare un sopralluogo. Ovviamente, dato il poco tempo trascorso dalle indagini iniziate dagli inquirenti sul fallito tentativo di duplice omicidio, la persona o le persone che hanno cercato di uccidere padre e figlio non hanno ancora un volto e un nome.

Tentato duplice omicidio, la famiglia Chessa coinvolta in una faida

L’agguato, compiuto all’alba di oggi, sarebbe un’ulteriore puntata della faida che da oltre un cinquantennio vede coinvolta proprio la famiglia Chessa ed altri membri della zona. Nel 2007 altri due figli e fratelli di Giampietro ed Ignazio Chessa, cioè Nicola e Serafino Chessa (rispettivamente di 31 e 34 anni), avevano perso la vita con simili modalità. Anche Don Giovanni Maria Chessa, parroco della cattedrale dei Nuoro e parente dei due uomini, ha visto i suoi quattro fratelli perdere la vita a causa della faida che tiene sotto scacco il piccolo centro di Orune.

Maria Mento