Home Tempi Postmoderni Meteo

La morsa del caldo sta causando anche morti. Un’afa record negli ultimi decenni

CONDIVIDI

caldo
Caldo torrido in Europa, disagi e morti

La più grande ondata di caldo negli ultimi decenni. Ogni anno sentiamo frasi simile a questa, ma stavolta sembra proprio che le temperature registrate rappresentino un record.

In Stati notoriamente freddi come la Siberia e il Canada il termometro ha fatto registrare qualcosa come 32 gradi. Nello stato canadese, l’incredibile ondata di afa ha già causato 54 vittime, a dimostrazione di come la popolazione non sia abituata a questo caldo estremo.

In Italia caldo nella norma, temporali al Nord

Stesso discorso in Gran Bretagna, dove tutti i giornali parlano di un’afa che a casa della Regina non si soffriva addirittura da 42 anni. D’altronde, il semplice fatto che per 17 giorni consecutivi la temperatura non sia mai scesa sotto i 28 gradi è sufficiente per far capire il clima “focoso”.

Secondo gli esperti, il 2018 non dovrebbe battere il record del mondo di caldo del 2016, ma con tutta probabilità si attesterà nelle prime cinque posizioni. Secondo la World Meteorological Organization, il mese di giugno è stato il secondo più afoso della storia in Europa.

E in Italia? Molta calura anche sulla Penisola, con temperature superiori ai 30 gradi praticamente in tutto il Centro-Sud: nel Settentrione, invece, non mancano temporali e piogge. Un maltempo che si sta allargando anche alle regioni centrali.