Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Schianto sull’A1, un’intera famiglia distrutta: morti padre, madre e bambino di sei mesi

CONDIVIDI

Schianto sull’A1, un’intera famiglia distrutta: morti padre, madre e bambino di sei mesi
Famiglia distrutta in uno schianto in A1

Una famiglia intera sterminata sull’autostrada A1, corsia sud, nel tratto che attraversa il territorio di Frosinone. In questi giorni le strade italiane hanno visto numerosi incidenti mortali, quello di ieri prima delle 13 fra i caselli di Ceprano e Pontecorvo è stato uno dei più impressionanti. 

Una famiglia, formata da padre, madre e bimbo di sei mesi, è deceduta nel terribile impatto che la loro Fiat Punto ha avuto contro lo spartitraffico dopo essere stata tamponata. Secondo le prime ricostruzioni, l’auto della famiglia è stata tamponata violentemente da un furgone Volkswagen. L’impatto è stato molto violento. 

Sul posto è arrivata un’eliambulanza per soccorrere i feriti nell’incidente, mentre purtroppo per la coppia e il piccolo non c’è stato nulla da fare. I soccorritori hanno trovato la famiglia già deceduta: per madre, padre e figlio non c’era più nulla da fare.
Il conducente del furgone, un uomo di Cuneo, è stato interrogato e sottoposto all’esame di sangue per verificare in che stato fosse al momento dello schianto. 

Famiglia distrutta da un tamponamento mortale 

Si chiamavano Stanislao Acri, 35 anni, Daria Olivo e il loro piccolo di soli sei mesi si chiamava Pier Emilio. La famiglia stava facendo ritorno dal concerto di Roger Waters che si era tenuto a Roma sabato sera, quando è stata distrutta, annientata in un tamponamento mortale in A1. 

La famiglia si era concessa qualche giorno di vacanza a Roma e sabato sera erano andati al concerto di Roger Waters. Domenica mattina erano partiti verso casa. Stanislao era figlio di un noto giornalista calabrese, laureato in legge insegnava presso l’Università di Reggio Calabria. La moglie dopo la nascita del piccolo aveva lasciato il lavoro e si occupava di Pier Emilio a tempo pieno.