Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Il consigliere leghista contro i bagnini siciliani: prima i toscani

CONDIVIDI

Si torna a fare sentire la eco dell’antimeridionalismo leghista, a testimonianza che il problema verso un outgroup o un altro è soltanto una questione opportunistica (a volte ce la si prende con i meridionali, a volte coi rom, a volte coi migranti): a Roberto Biasci, consigliere regionale della Lega in Toscana, infatti, non è nadata giù la scelta di affidare il servizio di salvataggio a personale siciliano (proveniente da Mazara del Vallo, per la precisione).

E così, Biasci s’è espresso – come riportato da svariate testate online: “Possibile che a San Vincenzo non si sia trovata la disponibilità di qualche aitante giovane locale? Sono rimasto quantomeno perplesso nell’apprendere che i bagnini operativi sulle spiagge comunali a San Vincenzo proverranno da Mazara del Vallo, località in provincia di Trapani. Con tanti giovani in cerca di occupazione, anche stagionale, si è fatto davvero il massimo per non dovere far addirittura risalire la penisola ai prescelti siciliani?”

Prima i toscani.