Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Trump: “Preferisco correre un rischio politico cercando la pace che rischiare la pace per la politica”

CONDIVIDI
Trump: “Preferisco correre un rischio politico cercando la pace che rischiare la pace per la politica”
Trump e Putin durante l’incontro

Trump e l’incontro con Vladimir Putin 

Due giorni fa si è tenuto uno degli incontri più importanti del nostro tempo. Donald Trump, presidente degli Stati Uniti d’America, ha incontrato Vladimir Putin, presidente della Russia. Un incontro storico, forse il punto per il riavvicinamento delle due grandi potenze, da troppo tempo divise e in rapporti non decisamente distesi.

Ma con l’avvento di Trump alla Casa Bianca, c’è da sperare in un riavvicinamento, che andrebbe a favore di tutti. L’incontro è stato “ottimo” e tutti e due i presidenti hanno espresso l’interesse per migliorare le relazioni bilaterali, e per una distensione. Sono due anni che il presidente russo e quello degli USA non si incontrano faccia a faccia. 

Trump: “I media mettono in cattiva luce l’incontro” 

Il presidente Trump ha definito l’incontro con Putin “un enorme successo”. “Il mio incontro con il presidente Putin è stato un enorme successo, ma non per i falsi mass media” ha comunicato Trump da Twitter. 

Ma in Patria, c’è chi non ama l’idea che Trump e gli USA possano vedere la Russia come un partner e non come un nemico. Ancora legati ad un profondo maccartismo al sapore di Guerra Fredda che mal si combacia con il dichiararsi democratici, tolleranti e pacifisti, molti politici e personaggi dello spettacolo hanno addirittura osato chiamare Trump “traditore” per aver cercato la distensione con la Russia. Un clima da anni Sessanta che non favorisce la distensione pacifica.

Del resto, anche i nostri servizi di telegiornale, anziché sforzarsi di far comprendere ai telespettatori la portata storica (e l’importanza per la pace mondiale) di un simile incontro, hanno preferito mandare in onda ambigui filmati dove Trump e Putin sono disegnati come cartoni animati e cavalcano assieme, in biancheria intima, un pony fra gli arcobaleni. Un messaggio infantile, forse per comunicare – come se ce ne fosse bisogno – che a molti oggi l’idea di una distensione fra Russia e USA non va proprio giù. 

tweet falso repubblica putin
Il tweet falso diffuso da Repubblica e la rettificazione

Il tweet falso di Repubblica poi cancellato 

Intanto Repubblica, dopo aver pubblicato una frase di Putin in realtà mai pronunciata, è stata costretta a cancellare il tweet falso ammettendo che la dichiarazione era “erronea”. Secondo la fake news di Repubblica, Putin avrebbe detto “Sì, ho aiutato io Trump a vincere le elezioni in America perché prometteva di migliorare le relazioni fra Usa e Russia”. La bufala è stata in circolo qualche ora nel web, prima di essere rimossa da Repubblica. 

Roversi Grazia