Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

“La migrante salvata ha lo smalto”. La giornalista smonta la bufala del web

CONDIVIDI

smalto Migrante con lo smalto, l’odio corre in rete

“Ma quale naufraga, ha lo smalto!”. Nelle ultime ore si è diffusa un’incredibile bufala che evidenziava come il salvataggio della povera Josefa, la naufraga salvata dalla Open Arms, non fosse altro che una messinscena. Il tutto per alcune foto comparse sul web, diventate presto virali, che mostravano come Josefa avesse lo smalto alle unghie.

Tanto è bastato per alimentare una serie incredibile di fake news, tutte incentrate sul fatto che il salvataggio di Josefa fosse una sorta di “film”.

“Scappa dalla guerra ma si è pitturata le unghie. Inoltre le mani non hanno l’aspetto spugnoso tipico di chi resta in acqua per ore”, è il commento rilasciato su Twitter da un utente.

La giornalista smonta la bufala

Fortunatamente, l’intervento di Annalisa Camilli, giornalista dell’Internazionale a bordo della Open Arms al momento del salvataggio, è servito per fare piena luce sull’accaduto. “Ha le unghie laccate perchè nei quattro giorni di navigazione per raggiungere la Spagna le volontarie di Open Arms le hanno messo lo smalto per distrarla e farla parlare. Non aveva smalto quando è stata soccorsa, serve dirlo?”, spiega la Camilli, mostrando come nelle foto del salvataggio non ci sia alcuno smalto.

Ma non basta nemmeno questo a fermare l’odio: qualcuno ha ironizzato sulla presenza dello smalto a bordo della nave ONG.