Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Davide Casaleggio e la democrazia diretta: “Il superamento della democrazia rappresentativa è inevitabile”

CONDIVIDI

Dopo Beppe Grillo e la boutade del parlamento con eletti random, quest’oggi ha fatto parlare l’intervista rilasciata da Davide Casaleggio a ‘La Verità’.

Un’intervista in cui il figlio di Gianroberto (divenuto deus ex machina del Movimento grazie al dono dell’ereditarietà) ha ribadito il già noto entusiasmo verso la democrazia diretta:

“Oggi grazie alla Rete e alle tecnologie, esistono strumenti di partecipazione decisamente più democratici ed efficaci in termini di rappresentatività popolare di qualunque modello di governo novecentesco. Il superamento della democrazia rappresentativa è inevitabile”. Ciò non vorrebbe dire abolire il Parlamento, ma renderlo di fatto semplicemente un ente di ratifica: “il Parlamento ci sarebbe e ci sarebbe con il suo primitivo e più alto compito: garantire che il volere dei cittadini venga tradotto in atti concreti e coerenti. Tra qualche lustro è possibile che non sarà più necessario nemmeno in questa forma”.

D’altra parte, il Movimento 5 Stelle è precursore nell’ambito della demcorazia diretta: “è già una realtà grazie a Rousseau che per il momento è adottato dal M5S ma potrebbe essere adottato in molti altri ambiti”.

Anche se, Rousseau, a detta di molti (non ultimo il Grante della privacy), non rappresenta il migliore dei mondi possibili.