Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Figlia e compagna vengono molestate in stazione, 50enne estrae la pistola contro l’aggressore: indagato 

CONDIVIDI
Figlia e compagna molestate in stazione, 50enne estrae la pistola contro l’aggressore: indagato
Foto d’archivio

Figlia e compagna molestate, lui indagato 

Momenti di paura nella stazione di Milano Centrale, dove ieri – pomeriggio del 23 luglio – Massimiliano Codoro, 50enne ex candidato della Lega alla Camera ed imprenditore, ha estratto una pistola e minacciato uno straniero che avrebbe molestato la sua compagna e palpeggiato la figlia. 

Codoro, secondo una prima ricostruzione, è arrivato in stazione per attendere l’arrivo della compagna e della figlia. All’arrivo Massimiliano Codoro le avrebbe trovate in lacrime, sotto choc, e hanno raccontato di essere state infastidite e molestate da uno straniero che avrebbe anche palpeggiato la ragazzina. 

Verifiche sulla documentazione del porto d’armi 

L’uomo quindi ha cominciato a cercare il molestatore basandosi sull’identikit fornito dalle due donne, ha trovato un immigrato nella zona che ha riconosciuto come il molestatore ed è cominciata una rissa al termine della quale il 50enne ha estratto la pistola legalmente detenuta. 

Secondo i giornalisti “sembra che non ci fossero i presupposti per estrarre la pistola” e quindi nei prossimi giorni Questura e Prefetturaverificheranno in maniera più approfondita la documentazione del porto d’armi dell’ex candidato leghista”.