Gamer professionista lascia la meteorina più sexy del pianeta per un videogioco

Lascia la meteorina più sexy del pianeta per dedicarsi a Call of Duty

Mi trovo spesso diviso tra la generazione con la quale sono cresciuto che reputata i videogame roba per fanciulli o adulti con la sindrome di Peter Pan e le nuove generazioni per cui giocare ai videogame è diventata un’ossessione/professione. Per quanto mi riguarda i videogame sono semplicemente un passatempo, un modo non troppo impegnativo di staccare la spina dopo un’ardua giornata lavorativa che va coniugato con gli impegni familiari e sociali che rendono la vita meritevole di essere vissuta.

Per chi come me vive nella terra di mezzo (citazione che vi farà comprendere il mio stato di nerd vintage) è impossibile comprendere come si possa annullare la propria vita in funzione del gaming, ma è noto che oggi si investa molto negli e-sport e gli atleti virtuali conducono una vita che può essere lecitamente considerata simile a quella degli sportivi reali. In un periodo di preparazione ad un torneo multigiocatore importante è dunque necessario che si allontanino le distrazioni per focalizzarsi al meglio sulla competizione. Un esempio lampante di quanto si possa sacrificare per l’e-sport lo ha fornito in questi giorni lo youtuber e professionista di Call of Duty (gioco multiplayer competitivo con ambientazione bellica) ‘Doug Censor Martin‘ che ha rotto con la strepitosa Yanet Garcia, considerata la più sexy meteorina al mondo, per focalizzarsi su Call of Duty.

Doug Censor Martin rompe con Yanet Garcia ed i follower lo criticano

Le reazioni dei follower alla decisione del loro beniamino sono state quasi del tutto unanimi e prescindono dalla conturbante avvenenza della compagna che il buon Doug ha lasciato andare via. Il pensiero di uno degli utenti ‘Twitter’ che seguono il suo profilo è il sunto di quello che pensano al momento quasi tutti sulla sua estrema decisione: “Ha semplicemente gettato via un’intera futura famiglia per un gioco che andrà a morire nel corso dei prossimi 2-3 anni”. Ciò nonostante non manca chi supporta Doug spingendolo a concentrarsi sulla sua passione, personalmente mi associo al coro di chi ritiene eccessivo lasciare una fidanzata per giocare più tempo ad un videogame, anche se questo gli permetterà di diventare il più forte di tutti.