E’ morta la donna più vecchia del mondo: aveva 117 anni

donna
E’ morta la donna più vecchia del mondo

La persona più anziana del mondo, una giapponese di 117 anni, se n’è andata.

Chiyo Miyako è deceduta nella giornata di domenica 22 luglio. La sua morte è stata confermata venerdì dalla prefettura di Kanagawa, il suo stato natale a sud di Tokyo.

Miyako, nata il 2 maggio 1901, è diventato la persona più anziana del mondo ad aprile, dopo che Nabi Tajima, che abitava sull’isola di Kikai nel Giappone meridionale, è trapassata all’età di 117 anni.

La famiglia di Miyako la chiamava “la dea” e la ricordava come una persona chiacchierona che sapeva sempre essere molto paziente e gentile con gli altri: qualità che sono state confermate anche dalla Guinness World Records, che aveva certificato il suo titolo.

La donna mangiava sushi e anguilla

Miyako sapeva scrivere, una pratica che aveva perseguito fino a poco tempo fa. Inoltre, la donna più vecchia del mondo mangiava sushi e anguilla, come riferito da Guinness, che ha anche confermato come il successore del suo record mondiale debba essere ancora ufficializzato.

Nel frattempo, pare certo che la nuova persona più anziana in Giappone sia una donna di 115 anni, Kane Tanaka di Fukuoka, che abita nell’isola meridionale di Kyushu. Lo ha confermato anche il Ministero della Salute, del Lavoro e del Welfare.

L’uomo più anziano del mondo, Masazo Nonaka, vive invece sull’isola settentrionale giapponese di Hokkaido. Il “super nonno” ha festeggiato mercoledì il suo 113 ° compleanno.