Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

“Serve un referendum sull’euro”: l’affondo del fondatore del Movimento 5 Stelle

CONDIVIDI

grilloEuro, Beppe Grillo propone referendum

Euro si, euro no? Il dibattito continua ad interessare la politica italiana e anche l’opinione pubblica, che si divide tra chi ritiene opportuno tornare ad una moneta propria e chi invece evidenzia tutti i rischi di un’uscita dall’euro.

Su tale questione, il Movimento 5 Stelle non è mai stato troppo chiaro. I pentastellati hanno spesso rimarcato negli ultimi tempi di non voler uscire dall’euro, contrariamente a quanto sbandierato in passato. Sta di fatto che Beppe Grillo, cofondatore del M5S insieme al compianto Gianroberto Casaleggio, è ancora convinto che sia necessario sottoporre agli italiani un referendum sulla questione della moneta.

“Sarò sempre a favore dei referendum”

In un’intervista rilasciata ad una trasmissione americana, Grillo ha chiaramente ribadito il suo pensiero. “Non dico di lasciare l’Euro, ma di lasciar decidere al popolo italiano con un referendum”, le parole del cofondatore del M5S. Va ricordato che la costituzione italiana non prevede la possibiltà di sottoporre i trattati internazionali a referendum popolari, ma di certo la posizione di Grillo ha un suo peso non solo all’interno della compagine pentastellata, che rappresenta assieme alla Lega l’attuale maggioranza parlamentare, ma anche in tutto lo scenario politico italiano.

“Sarò sempre a favore dei referendum – ha poi aggiunto Grillo durante l’intervista – E’ normale avere idee diverse, anche io e Casaleggio talvolta non eravamo d’accordo”.