Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Sparatoria a Partinico, morto un falegname: il responsabile sarebbe un barbiere

0
CONDIVIDI

Nicola Bifara, falegname di 46 anni, è rimasto coinvolto in una sparatoria avvenuta oggi a Palermo. L’uomo, raggiunto da cinque colpi di pistola, è deceduto dopo esser stato ricoverato in ospedale in condizioni gravissime. Gli inquirenti stanno interrogando il presunto responsabile dell’agguato.

Sparatoria a Partinico: fermata una persona sospetta

La sparatoria è avvenuta intorno alle 09:30 di oggi, lungo la Strada Provinciale 2. Nicola Bifara stava percorrendo la strada a bordo della sua automobile– una Golf– quando è stato raggiunto da dei colpi d’arma da fuoco. Subito dopo l’agguato, il falegname è stato soccorso dei sanitari del 118 e trasportato tempestivamente nella struttura ospedaliera di Partinico.

Qui è morto poco tempo dopo, a causa delle gravi ferite riportate al torace. Le forze dell’Ordine stanno indagando sull’omicidio dell’uomo e hanno fermato un uomo, di professione barbiere, che viaggiava a bordo di una Fiat 500 e che sarebbe il responsabile. In queste ore l’uomo sta subendo un interrogatorio.

Sparatoria a Partinico, il movente potrebbe essere economico o “passionale”

Un testimone, un amico della vittima che in quel momento si trovava a bordo dell’auto con lui, ha indirizzato i sospetti verso il barbiere fermato dagli inquirenti. L’uomo, una volta conclusosi l’agguato, è fuggito dal luogo dell’aggressione e ha raggiunto il Commissariato di Polizia più vicino raccontando la sua versione dei fatti.

La fiat 500 guidata dal barbiere ha affiancato la Golf e l’uomo alla guida ha iniziato a sparare. A quel punto, Nicola Bifara ha fermato la sua Golf e ha tentato di fuggire a piedi, ma il suo assassino l’ha raggiunto e ha continuato a sparare. Gli inquirenti adesso stanno cercando di capire quale potrebbe essere stato il movente dell’omicidio: motivi di natura economica o di natura “passionale”.

Maria Mento