Rassegna 30.7. Inseguito e picchiato perché creduto un ladro: morto marocchino 

Rassegna Stampa 30 luglio 2018

Rassegna 30.7. Inseguito e picchiato perché creduto un ladro: morto marocchino 

Il Messaggero Interni. Aprilia, straniero inseguito e pestato perché lo credono un ladro: morto.
Il comandante provinciale, colonnello Gabriele Vitagliano, spiega che “sono stati denunciati in stato di libertà, per omicidio preterintenzionale in concorso due Italiani del luogo, incensurati, quarantenni. Gli indizi a loro carico sono emersi dapprima dalla visione di telecamere di videosorveglianza, quindi da testimonianze di persone presenti, vistesi impossibilitate a negare davanti all’evidenza.  Uno degli indagati era rimasto sul luogo del fatto, l’altro, resosi irreperibile e saputo che veniva cercato, si è infine costituito.  La vittima è stata identificata in un cittadino marocchino di 43 anni con precedenti di polizia. Aveva con sé uno zaino con arnesi da scasso».

Il Giornale Esteri. La Germania lancia l’allarme: “Ci sono oltre 10mila salafiti”. Sono oltre 10mila i salafiti presenti in Germania secondo il  rapporto dell’Ufficio federale per la protezione della costituzione e presentato dal ministro dell’Interno Horst Seehofer (Csu).

Il Giornale Interni. Milano, continua degrado a S.Giuliano, i cittadini sono esasperati.
Il video filmato da un abitante mostra in modo perfetto ciò che gli abitanti di San Giuliano devono sopportare quotidianamente. 

Il Messaggero Interni. Militare di Strade Sicure si spara a Palazzo Grazioli, aveva 25 anni. 

Il Secolo XIX Interni. Torino, poliziotto aggredito da un migrante. Il collega spara e ferisce lo straniero. 

Il Messaggero Interni. Uccide figlia di 17 mesi costringendola a mangiare sale. Il motivo è scioccante: Voleva riavvicinarsi al marito a ogni costo e così Kimberley Martines ha ucciso la figlia di 17 mesi costringendola a mangiare una quantità letale di sale, al solo scopo di attirare l’attenzione del coniuge da cui si stava separando.

Il Messaggero Interni. Salvini: «Noi razzisti? Unico allarme i 700 reati al giorno degli immigrati». 

Ansa Interni. Concluso disinnesco della bomba a Terni. Possono tornare a casa gli oltre 11mila residenti fatti evacuare.