Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Massacrato per pochi euro: Angelo, 86 anni, muore a sei mesi dalla violenta rapina in casa

CONDIVIDI

Massacrato per una rapina, 86enne muore 

Massacrato per pochi euro, Angelo, 86 anni, muore a sei mesi dalla violenta rapina in casa
La vittima, Angelo Puppin

Non ce l’ha fatta, alla fine, Angelo Puppin, 87 anni, il pensionato di Torre di Mosto (Vicenza) che a fine gennaio era stato massacrato da due rapinatori per qualche centinaio di euro.
L’anziano era stato aggredito in casa sua a Staffolo, frazione di Torro di Mosto, dove viveva solo in una casa sulla provinciale 57.

Verso le 19 di sera del 29 gennaio l’uomo aveva sentito bussare alla porta: erano due uomini che si sono presentati come incaricati per la riscossione dell’affitto. Puppin fece presente che non doveva pagare alcun affitto e per spiegarsi meglio, commise l’errore di aprire la porta. I due gli furono addosso in pochi secondi: è stato aggredito, spintonato, e quindi gettato a terra dove batté la testa con violenza iniziando a perdere sangue. I malviventi lo hanno lasciato così, rubandogli dai pantaloni il portafoglio e fuggendo.
Gli rubarono qualche centinaio di euro che l’87enne aveva via per pagare le bollette. 

Dopo sei mesi dall’aggressione è spirato 

L’anziano chiamò i soccorsi trascinandosi a fatica verso il telefono. Soccorso, gli furono diagnosticate diverse fratture, un trauma cranico, una frattura coxo femorale, al bacino. Purtroppo l’anziano signore però non è riuscito a riprendersi dalle ferite, e dopo sei mesi dalla brutale aggressione è deceduto. 

L’aggressione a Puppin aveva sconvolto la comunità. Un nipote ha commentato, comprensibilmente furioso: «Dopo una vita di lavoro non è giusto finire così».