Tragico incidente domestico mortale: si addormenta in bagno e si conficca lo scopino del water nell’occhio

Si addormenta in bagno e cade conficcandosi lo scopino del water nell’occhio

Un tragico ed insolito incidente domestico ha portato alla morte un uomo di 60 anni in Russia. Secondo quanto riportato sul quotidiano russo ‘Moskovsky Komsomolets‘, l’incidente si è verificato nei pressi di Istra città che si trova nelle vicinanze della capitale russa Mosca. L’uomo era entrato in bagno durante la notte quando improvvisamente si è addormentato ed è caduto conficcandosi lo scopino del water dritto dentro l’occhio. L’utensile da bagno si è conficcato dentro il cervello dell’uomo e quando sono arrivati i soccorsi era impossibile rimuoverlo.

L’operazione per estrarre lo scopino dalla testa dell’uomo ed il decesso

I paramedici hanno portato il sessantenne in ospedale dove i medici si sono resi conto che rimuovere l’utensile da bagno avrebbe potuto causare la morte istantanea dell’uomo: l’urto della cavità oculare con lo scopino del water aveva causato la frattura di una parte dell’osso quindi rimuovere direttamente l’oggetto estraneo avrebbe potuto causare un’emorragia interna fatale. L’uomo è stato quindi sottoposto ad una delicata operazione alla testa: i medici hanno aperto il suo cranio ed hanno rimosso l’osso fratturato, quindi l’oggetto estraneo per poi richiudere tutto e sperare che l’uomo riuscisse a svegliarsi dal coma. Purtroppo l’uomo non si è mai risvegliato e dopo essere stato trasferito in una struttura ospedaliera più vicina alla sua abitazione è morto a distanza di un paio di giorni.