Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Daisy, identificati gli aggressori: uno è figlio di un consigliere del PD 

CONDIVIDI

Fra gli aggressori di Daisy anche figlio del consigliere del PD

Diasy, identificati gli aggressori: uno è figlio di un consigliere del PD
La ragazza vittima del lancio dell’uovo

Alla fine tutta la faccenda dell’aggressione alla giovane atleta italiana Daisy Osauke, ferita alla cornea dal lancio di un uovo da un’auto, si è dimostrata come l’avevano prospettata gli inquirenti: semplice goliardia e stupidità. Nessun razzismo, al contrario di quanto avevano urlato sin dalla prima ora decine di politici, giornali e giornalisti.

Non solo: nella banda dei lanciatori di uova, che avevano già effettuato altre aggressioni (almeno sette negli ultimi due mesi) per uno “stupido gioco”, c’è persino il figlio del consigliere comunale del Partito Democratico a Vinovo.
Ennesima dimostrazione della strumentalizzazione di un’accusa seria come quella del razzismo.

Chi sono i ragazzi colpevoli 

Sono tre i giovani, italiani e torinesi, che negli ultimi mesi si divertivano a scorrazzare con l’auto del padre di uno di loro (il consigliere del Pd) a Moncalieri, lanciando uova sui passanti ignari. 

I tre ragazzi, tutti giovanissimi, sono stati denunciati per lesioni e omissione di soccorso. Hanno ammesso di aver agito per goliardia. Le indagini non sono partite prima dell’aggressione della Osauke; dopo di essa, è stato facile per gli inquirenti controllare la targa dell’auto incriminata e scoprire a chi fosse intestata. 

Salvini, accusato da diverse parti di essere il “mandate morale” delle uova scagliate dall’auto, ha risposto così alla rivelazione che fa cadere la bufala del razzismo: “Se verrà dimostrato che il razzismo non c’entra niente e che addirittura, come pare, il primo di questi cretini è il figlio di un consigliere comunale del Pd, c’è qualcuno che deve chiedere scusa e fare silenzio per il prossimo mese”.