Home Notizie dal territorio

“C’è una puzza tremenda” e chiamano i pompieri: la loro scoperta è drammatica

CONDIVIDI

I vicini di casa sentivano ormai da giorni un terribile odore provenire da un appartamento specifico e così hanno deciso di chiamare i pompieri: i Vigili del Fuoco si sono quindi recati sul pusto, in via Exilles a Torino, e in questo appartamento – al quarto piano del condominio – hanno trovato un cadavere.

E’ un terribile dramma della solitudine e non è la prima volta che accada qualcosa del genere: anche stavolta ci si chiede com’è possibile che nessuno si sia accorto della dipartita di quest’uomo, evidentemente morto qualche giorno or sono (per arrivare a decomporsi ed allertare i vicini per il cattivo odore).

Secondo le prime informazioni, l’uomo sarebbe morto una settimana, dovrebbe avere avuto 56 anni e viveva da solo (ma questo è abbastanza evidente): l’unica parente, una zia, vive in una casa di ripos e non ha potuto riconoscere il cadavere dell’uomo.

Questo il commento al riguardo di Federica Fulco, presidente del comitato TorinoinMovimento: “E’ il secondo in pochi mesi. Per questo lancio un appello. Chi è a conoscenza di persone sole, le vada a trovare, faccia loro una telefonata, chieda loro se hanno bisogno di cibo, di aiuto in casa o li inviti a fare una passeggiata. Si sentiranno meno sole. Anche così si possono evitare tragedie come quella di ieri sera”.