Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

13enne stuprata ed uccisa dal badante della madre, choc nel Paese: raccolti fondi per il funerale 

CONDIVIDI

13enne stuprata ed uccisa dal badante della madre 

13enne stuprata ed uccisa dal badante della madre, choc nel Paese: raccolti fondi per il funerale 
La piccola Lucy ed il luogo del ritrovamento

Stuprata ed uccisa a soli 13 anni dal badante della madre. E’ davvero terribile la fine di Lucy McHugh, 13enne inglese, ammazzata a coltellate dopo la violenza sessuale da parte di Stephen-Alan Nicholson, 24 anni, badante della madre di lei. L’uomo avrebbe ucciso la ragazza e ne avrebbe occultato il corpo nei boschi. Secondo le prime informazioni Stephen-Alan Nicholson aveva una relazione segreta con Lucy, che nessuno conosceva, neppure la madre. L’uomo aveva scritto sui social di essere ‘impegnato’ ma non aveva rivelato con chi. Lucy era sparita di casa dopo aver detto che sarebbe andata a trovare un’amica e non era più tornata: la madre si era allarmata ed ha chiamato la polizia. 

Comincia la raccolta fondi 

Purtroppo il giorno dopo la segnalazione il corpo senza vita di Lucy è stato trovato nei boschi poco distante dalla casa, da un giovane che passeggiava col suo cabe. Lucy è stata uccisa da alcune coltellate. L’arma del delitto non è stata trovata.

Intanto il 24enne è stato arrestato; un vicino di casa ha detto che “La polizia è arrivata e lo ha arrestato”. La famiglia di Lucy è sconvolta per l’uccisione della giovane, descritta come solare e sempre sorridente. Ora la polizia sta cercando di ricostruire le ultime ore di vita della 13enne ed intanto in paese è cominciata una raccolta fondi per il funerale della sfortunata ragazzina.