Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Riccardo Muci, agente eroe che ha evitato una strage a Bologna ed è rimasto ustionato gravemente 

CONDIVIDI

Riccardo Muci agente eroe che ha evitato la strage

Riccardo Muci, agente eroe che ha evitato una strage a Bologna ed è rimasto ustionato gravemente
Il poliziotto Riccardo Muci

Si chiama Riccardo Muci, ha 31 anni ed è un poliziotto di Copertino, provincia di Lecce, che lavora a Bologna. Si tratta di uno dei feriti dell’incendio di Bologna, rimasto gravemente ustionato, ma è anche un eroe che prima dell’esplosione – intuendo il potenziale del disastro – è intervenuto bloccando il traffico e facendo sgombrare tutta la zona evitando che decine di persone restassero coinvolte. 
Il poliziotto è stato uno dei primi poliziotti ad intervenire dopo l’incendio dell’autocisterna sul viadotto. 

Arrivato sulla scena dell’incidente, c’era un incendio molto potente che aveva coinvolto la cisterna ed il camion di fronte. Riccardo Muci ha aiutato i feriti e poi si è prodigato perché le persone si spostassero rapidamente dal luogo dell’incendio, in quanto stava per esplodere tutto.
Pochi istanti dopo, un’esplosione enorme e devastante ha illuminato il cielo di Borgo Panigale. Sarebbero due i morti e più di 50 le persone ferite, alcune gravi. 

L’agente è rimasto ferito ma non è grave 

L’agente è rimasto ustionato in modo grave alla schiena, a seguito della grande esplosione dell’autocisterna che portava GPL e che ha impattato, tamponando violentemente, contro un camion. 

La maglietta ignifuga che Riccardo Muci indossava si è completamente liquefatta e l’uomo ha ottenuto delle ustioni di secondo grado alla schiena. Le sue condizioni sono stabili e non destano preoccupazioni particolari; Riccardo Muci è stato ricoverato all’ospedale Bufalini di Cesena ed è stato anche incontrato dal premier Giuseppe Conte questa mattina, che è andato a visitare i feriti.