Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Vendevano il figlio di 10 anni ai pedofili sul dark web, arrestati i genitori

CONDIVIDI

Vendevano il figlio a pedofili sul dark web, coppia arrestata

Un abuso reiterato perpetrato ai danni del figlio, un bambino che all’inizio degli abusi aveva appena 8 anni, andato avanti per 2 anni: la coppia vendeva il bambino ad alcuni pedofili sul dark web e ne abusava in prima persona. Per questo motivo una donna tedesca ed il suo compagno (il patrigno del bambino) sono stati condannati oggi dalla corte di Friburgo a scontare una pena carceraria di 12 anni (12 anni e 6 mesi per la donna) per stupro di minore, violenza sessuale e condivisioni di pornografia minorile.

Secondo quanto emerso dalle immagini e condiviso in questi mesi di processo, la coppia aveva inizialmente abusato del bambino in prima persona, quindi girato e pubblicato dei video degli abusi con i quali aveva attirato l’attenzione dei pedofili, infine lo aveva ceduto in cambio di denaro permettendo loro di abusarne. Pare anche che i due abbiano partecipato ad alcuni di questi incontri per filmare gli abusi e creare ulteriore materiale da diffondere sul dark web.

Vendevano figlio sul Dark Web: arrestati i pedofili

La polizia tedesca ha arrestato un uomo spagnolo che ha abusato del bambino in differenti occasioni. Per lui la corte di Friburgo ha sancito 10 anni di carcere per stupro e violenza su minore. Indagati anche altri 5 uomini, ma al momento non è stata formalizzata una condanna. In questi giorni la vicenda ha suscitato non poche polemiche per via del mancato intervento dei servizi sociali tedeschi: pare, infatti, che il bambino fosse già stato sottratto alla custodia della coppia in una occasione ma che successivamente sia stato concesso alla madre di riportarlo a casa.