Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Ammazza di botte la giovane moglie e poi chiama i soccorsi: “Correte, è caduta dalle scale”

CONDIVIDI

Uccide la moglie e chiama i soccorsi 

Ammazza di botte la moglie e chiama i soccorsi: “Correte, è caduta dalle scale”
La vittima Maila Beccarello

Ha ucciso la moglie di 37 anni colpendola a calci e pugni, e poi ha chiamato i soccorsi chiedendo loro di accorrere per salvare la moglie che “stava male”. La mattina di mercoledì 8 agosto in via regina Margherita a Cavarzere un uomo ha ucciso la moglie di 37 anni, di nome Maila Beccarello.

La vittima del cruento omicidio è Maila Beccarello, 37enne di Mirano; aveva compiuto 37 anni proprio il due agosto. L’omicida è il marito Natalino Boscolo Zemello, 35enne ex pescatore. 

L’uomo, di due anni più giovane di lei, era detenuto agli arresti domiciliari per estorsione e per violenza privata. Sembra che la coppia avesse da tempo dissidi familiari e litigasse.
Il terrificante delitto sarebbe avvenuto fra le 5 e le 6 di questa mattina nella casa dove i due vivevano. 

“È caduta dalle scale”, ma poi la confessione 

A chiamare i soccorsi è stato lo stesso marito, all’alba, verso le 5.45 di mattina. Sembrava confuso e diceva che la donna non si era sentita bene, che stava male, quindi ha chiamato i soccorsi. Quando i soccorsi però sono arrivati, per Maila non c’era più niente da fare perché era già deceduta. 

L’assassino ha prima sostenuto che la donna fosse caduta dalle scale, quindi ha ammesso il reato.
Sul luogo del delitto sono intervenuti anche i carabinieri di Cavarzere che hanno arrestato l’uomo, già ai domiciliari per reati di estorsione.