Home Notizie di Calcio e Calciatori

Assurdo durante la partita di Europa League: guardalinee ferito alla testa da un tifoso

CONDIVIDI

Sono scene che hanno davvero dell’incredibile quelle catturate nel corso del match di Europa League tra Sturm Graz e Aek Larnaca, finito nel caos dopo che uno dei guardalinee è stato colpito alla testa da un oggetto lanciato dagli spalti. Un colpo violentissimo, tale da provocare una brutta ferita alla testa, all’arbitro assistente svedese Fredrik Klyver, immediatamente soccorso e portato fuori dal campo. L’episodio ha reso necessaria l’interruzione del match per oltre mezz’ora e Klyver non ha potuto proseguire: la partita si è poi conclusa 2-0 per Aek Larnaca.

Brutta ferita per il guardalinee

Visibilmente scosso, il guuardalinee è stato medicato in campo con una grossa benda, per coprire la ferita ed è riuscito poi ad alzarsi e lasciare il prato verde sulle sue gambe, sostituito dal quarto ufficiale in modo tale da consentire all’arbitro di far riprendere la partita. La polizia è intervenuta per individuare l’autore del gesto che, dopo aver lanciato l’oggetto avrebbe lasciato rapidamente gli spalti: ma in poche decine di minuti è stato catturato.

La dichiarazione dello Sturm Graz

Si tratterebbe di un tifoso dello Sturm Graz e la società è immediatamente intervenuta per scursarsi, in una nota, per le azioni deplorevoli della persona in questione. “Questo comportamento da parte di un tufiso in Europa League Uefa non è assolutamente accettabile. Questo danneggia la reputazione del calcio e nostra come club. Cerchiamo sembre di vedere il calcio come una celebrazione positiva, il fair play è la nostra massima priorità. Ci dispiace di aver, oggi, deluso molti tifosi di calcio. Il lanciatore è stato catturato, saranno prese in considerazione possibili punizioni o sanzioni nei suoi confronti”. La società ha concluso augurando al guardalinee ferito “tutto il meglio e una pronta guarigione”.

Daniele Orlandi