Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Sud America, statua della Vergine Maria piange lacrime di sangue: è un nuovo miracolo?- VIDEO

CONDIVIDI

Arriva dall’Argentina una storia di mistero e fede che impegnerà, e probabilmente non poco, il Vaticano. Una statua della Vergine Maria è stata filmata mentre piange lacrime di sangue e già i fedeli sono pronti a gridare al miracolo, a dispetto della cautela con cui invece tendono a trattare argomenti del genere le alte sfere religiose.

Statua della Vergine Maria piange lacrime di sangue, le dichiarazioni del proprietario

Frias Mendoza è il nome dell’uomo che possiede, in Argentina, la miracolosa statua della Vergine Maria che avrebbe pianto lacrime di sangue. L’uomo, sentito dai giornalisti, ha giurato che non si è trattato della prima volta nella quale si è verificato il fenomeno: la Vergine avrebbe pianto altre volte ma quella in questione è stata l’unica volta in cui l’evento è stato immortalato con un breve video di circa 8 secondi.

Frias Mendoza, che vive precisamente a San Josè de Metan, ha anche dichiarato di essere stato visitato in sogno dalla Vergine prima che la statua iniziasse a piangere. La notizia, non appena divenuta pubblica, ha attirato un numero smisurato di fedeli che sono arrivati alla casa di Mendoza per vedere la statua e pregare. La gente era così tanta da rendersi necessario il trasporto della statua nella vicina chiesa.

Argentina, la popolazione si è divisa sul fenomeno

Come spesso accade in casi estremi come questo, la gente tende a dividersi in due categorie totalmente opposte tra loro: quella dei credenti che non hanno dubbio alcuno e quella degli scettici incalliti. Così, una buona fetta della popolazione argentina è convinta che si tratti di un vero miracolo e che, nello specifico, la madre di Gesù abbia voluto mostrare il suo dolore per quanto sta succedendo in Argentina sulla questione dell’aborto.

Molti altri ritengono che si tratti di una semplice operazione di marketing messa in piedi dal sacerdote. La Chiesa, ancora una volta, sarà chiamata a ricercare una verità– che sia prima di tutto scientifica-per spiegare il fenomeno.

(Foto d’archivio)

Maria Mento