Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Due incidenti stradali mortali nel giro di poche ore, domenica nera per un noto capoluogo del Friuli

CONDIVIDI

Una domenica nera quella vissuta oggi sulle strade di Gorizia. Il noto capoluogo di provincia del Friuli-Venezia Giulia è stato funestato, in poche ore, dalla morte di due persone che hanno perso la vita in due differenti incidenti stradali.

Gorizia, un uomo si è schiantato con la sua auto

Del primo incidente stradale di cui abbiamo notizia, che sarebbe avvenuto oggi intorno alle ore 14:00, sappiamo in realtà molto poco. Da quello che si apprende dall’apposita pagina dedicata su Trieste Prima, si apprende che un uomo a bordo di un’automobile avrebbe perso il controllo della sua vettura- per motivi sconosciuti- finendo la corsa contro un muro. La morte dell’uomo sarebbe avvenuto sul colpo. Il secondo incidente, come ora vedremo, si è svolto con delle modalità similari.

Gorizia, un motociclista è la seconda vittima di oggi

Un altro incidente mortale si è verificato, sempre oggi e sempre a Gorizia, a metà pomeriggio circa. A soccombere, questa volta, un motociclista di 67 anni che stava percorrendo una strada del quartiere goriziano di Sant’Andrea quando è successo il fattaccio. Ne dà notizia il quotidiano locale “Il Piccolo“.

Stando alle prime notizie in nostro possesso, l’uomo era alla guida della sua Honda Goldwing 1500 quando ha perso il controllo del mezzo: questo ha determinato uno schianto finale contro un muro, nei pressi di una rotatoria. Un incidente che sembrerebbe essere avvenuto in maniera autonoma, dunque. In soccorso del motociclista, purtroppo inutilmente, sono arrivati i sanitari del 118, insieme ai Vigili del Fuoco e ai Carabinieri del comando di Gorizia.

Poco meno di una settimana fa, il 6 agosto 2018, altri due motociclisti sono rimasti feriti in due diversi incidenti, uno avvenuto ad Azzano ed uno a Gorizia. Entrambe le due moto si sono scontrate contro due vetture. Gli uomini feriti, di cui uno in modo molto serio (con un arto parzialmente amputato nell’impatto), sono stati ricoverati negli ospedali di Trieste ed Udina ma non sono deceduti.

(Foto d’archivio)

Maria Mento