Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Ministero della famiglia e della disabilità, Dall’Osso contro la Boschi e il PD: “Andavetene a fan***o va!”

CONDIVIDI

Matteo Dall’Osso, deputato del Movimento Cinque Stelle, non s’è trattenuto, dopo l’intervento di Maria Elena Boschi, deputata del Partito Democratico.

L’ex Ministro per le riforme costituzionali e i rapporti con il Parlamento con delega al programma di Governo, pari opportunità e adozioni internazionali è intervenuta in aula per spiegare l’emendamento volto a respingere la creazione del Ministero della disabilità, ideato dal nuovo governo, sostenendo che con la creazione di questo nuovo ministero si rischia di ghettizzare i disabili (la Boschi ha parlato esplicitamente di “Ministero della segregazione” o “Ministero della discriminazione”) che non necessitano di un ministero loro in quanto persone come gli altri e che il fatto si voglia accorpare questo nuovo ministero al Ministero della famiglia rischia di far passare il messaggio che gli oneri derivanti dalla disabilità devono essere presi in carico dalle famiglie.

Forse il tono retorico stucchevole (nel momento in cui la Boschi ha dato vita ad una enumeratio di casi di ipotetiche persone disabili che, in realtà, conducono una vita come tutti gli altri. E ci mancherebbe…) o forse il fatto che è in prima persona affetto da sclerosi multipla, ha fatto sbottare il deputato pentastellato che non ha potuto quindi non replicare, in maniera alquanto dura: “Per anni non ci ha ca…to di striscio nessuno e adesso vi ribellate perché viene creato un ministero? Ma andatevene a fan***o va”.

Sui social la reazione di Dall’Osso è stata particolarmente gradita e il video dell’intervento (che vi mostriamo di seguito) è diventato presto virale. Voi che ne pensate?