Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Disastro Genova, chiuso un altro ponte: “Meglio disagi che disgrazie”

CONDIVIDI

ponte san nicola
Mastella chiude il ponte di Benevento

Dopo il disastroso crollo del Ponte Morandi a Genova, che ha già provocato oltre 40 vittime, sono molti i sindaci e i rappresentanti istituzionali dei vari territori che stanno predisponendo delle misure di sicurezza nei luoghi dove sono presenti viadotti non del tutto sicuri.

Tra questi c’è anche Clemente Mastella, ex ministro del governo Prodi e attuale sindaco di Benevento, che ha emesso un’ordinanza nelle scorse ore con la quale stabilisce la chiusura al traffico leggero e pesante, in via precauzionale, del ponte “San Nicola”,  realizzato da Morandi nel 1955 a Benevento. La decisione di Mastella è conseguente alla relazione presentata dall’ufficio tecnico comunale.

Misura che tiene conto anche delle recenti scosse

Mastella, raggiunto dal quotidiano “La Repubblica”, ha detto di essere ben cosciente che la chiusura del ponte “San Nicola” comporterà dei disagi: “Ma è anche vero che è meglio avere disagi che disgrazie – ha detto il primo cittadino di Benevento – come avvenuto con il crollo del ponte a Genova”.

Mastella ha optato per la chiusura anche in seguito allo sciame sismico che sta interessando il Basso Molise, culminato con la scossa di magnitudo 5.1 con epicentro a Montecilfone (Campobasso). “Grazie all’intervento odierno del prefetto di Benevento Francesco Antonio Cappetta – ha aggiunto Mastella – già domani giungerà in città una rappresentanza del Genio Militare al quale ho chiesto la possibilità di allestire un ponte provvisorio ed alternativo sul torrente Serretelle, nelle adiacenze del ponte San Nicola al fine di alleggerire i disagi”.