Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Quasi 500 vittime ad inizio agosto, oggi torna la paura: nuovo, violentissimo, sisma nel sudest asiatico- VIDEO

CONDIVIDI

L’Indonesia sta vivendo un dramma che sembra non volere finire mai. Dopo le 460 vittime che ha fatto registrare un terremoto di magnitudo 7.0 che ha colpito l’isola di Lombok poche settimane fa, oggi un nuovo sisma è tornato a risvegliare la paura degli abitanti che sono sopravvissuti (e che vorrebbero ricostruirsi una vita).

Isola di Lombok, la paura continua: terremoto di 6.3 gradi

Un terremoto di magnitudo 6.3 è stato registrato ad ovest-sudovest rispetto alla città di Belanting a sull’isola di Lombok, ad una profondità di soli 7 km. Il sisma è stato registrato dallo US Geological Survey. Sebbene la zona sia ad elevatissimo rischio terremoti ed eruzioni vulcaniche, proprio a causa della posizione geografica dell’Indonesia posta sul cosiddetto “anello di fuoco” (zona della terra dove si incontrano tra loro molte placche tettoniche), la popolazione indonesiana è fortemente scossa dalla tragedia che ha ucciso ben 460 persone appena due settimane fa.

Un giornalista, testimone della scossa tellurica, ha raccontato di come si siano verificate frane e di come il panico abbia portato la popolazione ad uscire in strada e a lasciare le abitazioni. Molte persone hanno cercato scampo verso la costa, nella speranza di poter l’asciare Lombok. L’isola è stata devastata dai continui terremoti di questi giorni, addirittura uno con pericolo di allerta tsunami. Ci vorranno molti milioni di dollari per ricostruire le abitazioni e le infrastrutture che sono crollate.

Isole Fiji, anche questo arcipelago interessato da un terremoto

Nella notte, anche le isole Fiji che si trovano nell’Oceano Pacifico sono state colpite da un terremoto di magnitudo di 8.2 gradi, con epicentro a 570 km di profondità e a 280 km ad est di Levuka. Stando alle prime notizie raccolte, non ci dovrebbero essere danni né a persone né a cose.

Maria Mento