Tragedia famigliare: poliziotto in pensione ucciso da figliastro con problemi psichici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:11

Omicidio in famiglia a Settimo Torinese: Domenico Gatti, 59 anni, poliziotto in pensione (aveva lavorato alla Polaria all’aeroporto di caselle Torinese), è stato ucciso con alcuni colpi di pistola nella sera di sabato 18 agosto 2018. A sparare sarebbe stato il figliastro 26enne con disturbi psichici.

L’omicidio – che ha portato al ferimento del 26enne, attualmente in stato di fermo all’ospedale di Chivasso – sarebbe scaturito in seguito ad un litigio scoppiato ad ora di cena: il ragazzo avrebbe dapprima lasciato casa, per poi tornare ed esplodere in totale 9 colpi di pistola verso il compagno della madre che sarebbe morto a causa dei proiettili che lo hanno raggiunto al torace.

Subito dopo l’omicidio, il ragazzo s’era dato alla fuga, prima di chiamare il 112 e dare indicazioni circa la propria posizione per favorire l’arresto.

Il pm della procura di Ivrea Chiara Molinari coordina l’inchiesta. Bisogna stabilire come il ragazzo sia riuscito a procurarsi la pistola, che risulterebbe rubata (è stata ritrovata dai carabinieri di Chivasso in un campo vicino al luogo dell’omicidio).

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!