Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Chiudono un bimbo di due anni nella lavatrice e lo costringono a fumare

CONDIVIDI

bimbo
Il bimbo è stato chiuso nella lavatrice

Un bimbo è stato chiuso in una lavatrice dal suo babysitter che successivamente ha anche filmato il tutto, con il piccolo che piangeva disperato. Il video mostra il piccolo Kacper, di soli due anni, mentre preme la mano contro il portello della lavatrice nel tentativo disperato di aprirla.

Le indagini della polizia permesso di rinvenire anche una fotografia sui social media dove il piccolo viene costretto a fumare una sigaretta.

Nella clip, si sente chiaramente un uomo che ride mentre il piccolo si dispera. Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, la madre di Kacper, una ventunenne di nome Zaneta D, lo ha lasciato con un amico mentre portava suo padre a lavorare nella città di Radom, nella Polonia centrale.

Spunta anche una foto shock

La polizia ha detto che il piccolo non è stato ferito, ma ha comunque aperto un’indagine per abuso su minori. Anche i servizi sociali sono coinvolti. La foto di Kacper che fuma una sigaretta è stata scoperta dalla polizia sulla pagina dei social media di sua madre. La donna ha negato di avere qualcosa a che fare con il post, sostenendo di aver lasciato il telefono a casa mentre lavorava.

Il video del ragazzo è stato pubblicato online da un uomo di 19 anni di nome Mateusz S, che è stato arrestato dalla polizia. È stato successivamente rilasciato senza accusa. Anche un secondo uomo, Adam B, 18 anni, che si occupava del bambino in quel momento, è stato arrestato.