Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Rimini choc: orrore in spiaggia, pedofilo fotografa bambine che giocano, rischia il linciaggio 

CONDIVIDI

Fotografava bimbe in spiaggia: 60enne rischia il linciaggio 

Fingeva di telefonare ma in realtà nascondeva in mano una fotocamera molto piccola con la quale continuava a scattare foto ai bambini che giocavano di fronte a lui, in spiaggia a Rimini.

A poca distanza dalla ruota panoramica, un 60enne vicentino si aggirava fra gli ombrelloni e fra i bambini che, ignari di nulla, si divertivano in spiaggia. Fra le migliaia di persone presenti, pensava di passare inosservato mentre scattava foto alle bambine sulla spiaggia. Ma così non è stato. 

200 foto di bambine nella sua microcamera 

Infatti poco dopo le 11 alcuni turisti, che avevano i figli in spiaggia, hanno notato che quell’uomo si aggirava in modo sospetto fra gli ombrelloni, molto vicino alle bambine. Osservandolo bene, hanno visto che poteva essere che stesse scattando foto col cellulare. 

Quando hanno visto che la piccola microcamera nascosta nella mano veniva lasciata penzolare lungo il fianco, hanno avuto la conferma dei loro sospetti. I genitori hanno subito fatto intervenire la capitaneria di porto che ha allertato la polizia. Le forze dell’ordine sono intervenute salvando l’uomo dal linciaggio; l’atmosfera era rovente. 

Nella microcamera del 60enne c’erano 220 foto di bambine in spiaggia o mentre facevano il bagno. Gli agenti hanno controllato il materiale: c’erano già “220 fotogrammi già registrati in memoria (…) In gran parte erano bambine senza il reggiseno”.
L’uomo, che aveva un precedente per aver acquistato foto pedo-pornografiche, è stato denunciato per molestie; inoltre è stato destinatario di un foglio di via da Rimini.